INFRARED

Plastic Veil

Produced by Larsen Premoli and INFRARED.
Mixed and Mastered at RecLab Studios (MI) by Larsen Premoli.

The End of My Beginning

Video Directed by Steve Saints
Produced by Larsen Premoli and INFRARED.
Mixed and Mastered at RecLab Studios (MI) by Larsen Premoli.

Lifetime

Video Directed by Steve Saints
Produced by Larsen Premoli and INFRARED.
Mixed and Mastered at RecLab Studios (MI) by Larsen Premoli.

Infrared

Gli INFRARED nascono a metà del 2015 da un progetto della cantante Tania Tiozzo e del bassista Giovanni Mori che coinvolgono Fabio Cau alla batteria, arrivando nel 2017 all’attuale e definitiva formazione che vede Davide Gherardi alla chitarra.

Il primo EP, dall’omonimo titolo “INFRARED”, esce a gennaio 2016 registrato al Frequenze Studio (Monza) con la produzione artistica di Michele Violante.

Nello stesso anno la band si concentra sull’attività live, riuscendo ad aprire l’unica data italiana dei Jane’s Addiction al Fabrique di Milano e dividendo il palco del Legend Club, sempre a Milano, con Antimatter e Rezophonic.

A fine 2016 il gruppo inizia a collaborare con il produttore Larsen Premoli, titolare dei RecLab Studios (Buccinasco – Milano), registrando un live video della cover di “Chandelier” di Sia. Nel 2017, sempre affiancati da Larsen Premoli, iniziano a lavorare all’album di debutto, previsto per il 2018.

Infrared / eng

INFRARED are a rock alternative band formed by four musicians from Milan who decided to finally give their music a shape. Their sound is initially influenced by the alternative rock of the ‘90s and has become a more contemporary, Alternative Modern Rock. Many apparently different kinds of music mix together in their songs: pop, funky, post-rock, electronic and metal.

Download PressKitDownload PressKit

Instagram Gallery

reviews EP "INFRARED" (2016)

"Tutta la band svolge egregiamente il proprio compito, gli arrangiamenti sono molto curati ed abbracciano diverse influenze: dal Rock si passa al Grunge, da parentesi Funky ad inserimenti elettronici, restituendo così all’ascoltatore composizioni dinamiche ed accattivanti."

Metal In Italy

"Il quartetto milanese con il primo ep omonimo, presenta un biglietto da visita degno di nota. Nei cinque brani hanno mostrato una notevole abilità nel poter vestire vari generi, facendoli propri grazie al coraggio di sperimentare e creando commistioni musicali molto interessanti."

Rockit.it

"Cultori del suono, sperimentalisti dalla dimensione internazionale, i milanesi Infrared con il loro Ep omonimo, alzano il sipario della scena musicale, presentandosi al pubblico con un lavoro poliedrico dalle sonorità virtuose e ricercate."

SpazioRock

"Ogni musicista fa il suo e si coagula al meglio con gli altri e dunque l’insieme è perfetto e piacevole. Venti minuti in totale questo EP, sufficienti a far sorgere la curiosità di sentire presto gli Infrared nella dimensione del full length."

MetalHead.it

"Colpisce positivamente l'equilibrio solido che Infrared propone tra una scelta artistica risoluta e la fruibilità quasi radiofonica dei singoli brani segno di una profonda maturità libera da qualsiasi velleità idiota - da intendersi in senso letterale. Bene bravi bis."

Distorsioni.it

"L’equilibrio che i quattro ricercano in questo lavoro si capisce sin dal primo brano. Mantenere la tensione emotiva alta, esibire il lato dolce dell’energia live."

Rock and More

"Gli Infrared dimostrano che nel nostro Paese il movimento alternative è vivo e vegeto e riesce ad amalgamare perfettamente nuove idee a reminiscenze passate, ovvero a quei suoni che erano stati accantonati con l’arrivo del nuovo millennio, ma che ora sono tornati prepotentemente sulla scena rock mondiale."

Metallized.it

"Riff taglienti, veloci e carichi di potenza sonora che di sicuro non vi faranno stare immobili durante l’ascolto, melodie che si incollano ottimamente nei cambi tra bridge e ritornello, basso e batteria che meritano una menzione particolare, ci danno alla grande e riempiono i brani con ottimi scambi e fill."

Radio Sardegna Web

"...il quartetto milanese azzecca tutto in questo biglietto da visita di 5 brani: ritornelli, produzione e fruibilità pop. Ma ciò che davvero conta è che hanno numeri interessanti per pensare a un album sulla lunga distanza."

Distopic

"Una menzione particolare alla voce di Tania Tiozzo, versatile e lontana dai soliti stereotipi delle voci femminili italiane. Gli Infrared hanno confezionato un gran bel mini album, un prodotto maturo che ha tutte le carte in regola per piacere a molti."

Long Live Rocknroll

"La voce irradiante e perlopiù filtrata di Tania contrasta, scolpisce e affonda nel tappeto sonoro di Giovanni, Marco e Fabio, scelta che si rivela ottima e perfettamente in linea con il resto della strumentazione. Il loro incedere aggraziato, rivitalizza e manipola la mente, musica noir sospesa tra beatitudine e malinconia."

EraskorBlog

"Gli Infrared intascano una buona prova, cinque brani che non passano inosservati e con le carte in regola per entrare a pieno diritto nel mondo del rock internazionale, forse osando un po’ di più, ma certamente con una base solida e sicuramente rodata; un disco che fa scorrere rapida la memoria a più di vent’anni fa, dove l’energia era parte vitale del nostro vivere quotidiano."

IndiePerCui

"Voglio sottolineare in particolare i meriti di una produzione impeccabile che riesce ad esaltare le peculiarità di ciascuno di questi quattro grandi musicisti intonandole ad una coralità di altissimo livello. Davvero degli ottimi pezzi, un ascolto più che consigliato."

INDUSTRIAL [r]EVOLUTION

"L’esperienza rock dei quattro irrompe già con “Once More” e con “Time”, stilando le premesse di un genere essenziale, ma curato al tempo stesso, mentre con “Wounded” il rock scivola verso una curva più melodica sempre in crescita. L’intro di “Secret And Lies” e il suo stile vagamente arabeggiante conferisce il giusto epilogo di un progetto di un ep dal grande ed incisivo potenziale."

Brainstorming Magazine

"Tirando le somme, il gruppo lombardo dimostra di avere le carte in regola per presentarsi al più presto sul mercato con un lavoro più ampio e magari sfidare il mainstream nello stile di riferimento. Fino ad allora, non resta che goderci questo assaggio di sempre positive potenzialità espresse."

Music on TNT

"L'ottimo tappeto sonoro dato dai musicsiti crea un mood squistamente noir, malinconico, che permea le carni e colpisce nel petto, lasciandosi influenzare qua e la dal pop, dal funky, dal post-rock, dall'elettornica e non solo."

Rock Metal Essence

"Tiozzo’s vocals are powerful throughout this record, her voice is strong and harmonises well with those raw guitar riffs this band create throughout this EP – her voice is perfect for rock music and it shows throughout this, but tracks like Once More certainly make it clearest."

Thinking Lyrycally

interviews

Metal in Italy

Long Live Rocknroll

Musica Italiana Emergente

EraskorBlog

Radio Sardegna

follow us on facebook, twitter, youtube and instagram!
infrared on facebook infrared on twitter infrared on youtube infrared on instagram
contact us: info@infraredband.it